17 obiettivi per uno sviluppo sostenibile

Nel 2015 l’ONU ha adottato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, la quale prevede complessivamente 17 obiettivi principali che la comunità degli Stati intende raggiungere entro il 2030. In una sezione di news presentiamo tutti gli obiettivi e mostriamo come le imprese e le istituzioni possano impegnarsi a favore di tali obiettivi. In ogni contributo forniamo anche degli input su come comunicare con successo l’impegno.

Al fine di contribuire allo sviluppo globale, promuovere il benessere delle persone e tutelare l’ambiente, nel 2015 l’ONU ha definito 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, in breve SDG). Gli SDG comprendono un’ampia gamma di fattori: accanto allo sviluppo sociale ed economico, anche la sostenibilità ecologica è al centro dell’attenzione. Includono inoltre aspetti quali la pace, la sicurezza, lo Stato di diritto e il buongoverno, tutti di importanza fondamentale per uno sviluppo sostenibile. Per poter dare degli impulsi alle imprese sia private che pubbliche e alle istituzioni su come potersi impegnare per questi obiettivi di sostenibilità, abbiamo avviato una sezione di news in cui presentiamo singolarmente tutti gli obiettivi. In ogni contributo forniremo anche consigli sulle modalità in cui può essere comunicato l’impegno. Si comincia con la lotta contro la povertà.

Povertà zero

Il primo obiettivo dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile è «Povertà zero». Entro il 2030 dovrebbe essere sradicata ogni forma di povertà estrema. Oltre 800 milioni di persone, di cui circa il 70% costituito da donne, vivono ancora in povertà estrema. Per poter affrontare questo problema in maniera completa, oltre all’obiettivo principale, l’ONU definisce anche un sotto-obiettivo volto all’eliminazione della povertà relativa.

Diversi aspetti contribuiscono a far sì che le persone vivano in povertà: sono particolarmente colpite dalle crisi a livello economico e politico, dalla perdita di biodiversità e prestazioni ecosistemiche, dalle catastrofi naturali e dalla violenza. Affinché le persone possano sottrarsi alla povertà e non ricaderci, l’ONU intende rafforzare la loro resilienza e istituire dei sistemi di sicurezza sociale.

polarstern news agenda 2030 ziel 1 muenzen

Povertà | Entro il 2030 la povertà estrema – attualmente definita come quota di persone costretta a vivere con meno di 1.25 dollari al giorno – dovrebbe essere eliminata per tutte le persone in tutte le parti del mondo.

Aiuti sociali e tecnologia moderna

Non solo come influente comunità degli Stati, anche come impresa è possibile impegnarsi e contribuire per fare un passo in avanti verso l’obiettivo «Povertà zero». Le ONG ad esempio possono fornire prestazioni di assistenza per le persone in fuga dalla povertà. Le imprese specializzate nel settore tecnico mettono eventualmente a disposizione delle possibilità per sostenere i paesi colpiti dalla povertà attraverso la moderna tecnologia. In questo modo possono essere sviluppati e messi a disposizione prodotti per l’identificazione precoce e la prevenzione delle catastrofi naturali. Sistemi tecnicamente avanzati possono anche contribuire a una miglior protezione da queste ultime.

Supporto senza offerte specialistiche

Chi non può mettere a disposizione questo tipo di prodotti e servizi ha altre possibilità di impegnarsi contro la povertà. Vi sono infatti numerosi progetti di aiuto che possono essere sostenuti finanziariamente contribuendo con una donazione. Oppure si lancia una propria campagna di raccolta di fondi da investire nella costruzione di un progetto in un paese colpito dalla povertà. Ci si può anche impegnare in progetti di aiuto già in corso, anche sotto forma di collaborazione. Anche le proprie conoscenze specialistiche interne o persino il personale specializzato rappresentano possibili risorse con cui si è possibile supportare un progetto di aiuto.

Di meno significa di più

Una volta che un’impresa ha trovato la soluzione confacente alle proprie caratteristiche, al fine di impegnarsi contro la povertà occorre anche comunicare in maniera trasparente tale impegno. In questo modo, ad esempio, i contributi sui social media possono offrire uno sguardo sull’attività di aiuto concreta. Anche sul proprio sito web e sul proprio profilo aziendale è possibile fare riferimento all’impegno contro la povertà.

Non solo online ma anche offline sono disponibili diversi mezzi di comunicazione. Con manifesti, volantini, relazioni annuali (in particolare le relazioni sulla sostenibilità) è possibile fornire informazioni sull’impegno e sulle partnership oppure sensibilizzare su una possibile campagna. Fondamentali in tal senso sono una grafica attraente e testi che enfatizzano l’impegno.

Polarstern Agenda 2030 Ziele  Sustainable Development Goals (SDG)

Impegno tangibile per l’Agenda 2030

Nel 2015 l’ONU ha adottato l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, la quale prevede complessivamente 17 obiettivi principali che la comunità degli Stati intende raggiungere entro il 2030. In una sezione di news presentiamo singolarmente tutti gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile e mostriamo come le imprese e le istituzioni possono impegnarsi a favore di tali obiettivi. In ogni contributo di news forniamo anche degli input su come l’impegno possa essere comunicato con successo.

Temi connessi

4 nuovi progetti di ricerca per la comunicazione della sostenibilità

Fino alla fine dell’anno Polarstern, in cooperazione con la Scuola Universitaria Professionale Nordwestschweiz (FHNW) e l’Università di Scienze Applicate Zurigo (ZHAW), porterà avanti quattro progetti di ricerca sulla comunicazione relativa a temi concernenti la sostenibilità. Si tratta di temi che interessano anche voi? »

Redazione, grafica e relazioni con i media per l’edilizia sostenibile

Il Network Costruzione Sostenibile Svizzera (NNBS) ha sviluppato con Polarstern un opuscolo informativo sui risultati e sulle considerazioni emersi dallo studio "WOHNEN 2020". In tale contesto, Polarstern ha avuto modo di occuparsi della realizzazione grafica e contenutistica, oltre che delle relazioni con i media in tedesco e francese. »

39 solide idee per una maggiore efficienza energetica

Polarstern sostiene gli attori dell’iniziativa «La Confederazione: energia esemplare» nella comunicazione del loro impegno a favore di una maggiore efficienza energetica e del passaggio alle energie rinnovabili. Le loro 39 misure comuni possono rappresentare una buona fonte di ispirazione anche per altre aziende con ambizioni nel settore della sostenibilità. »